Lucca Holding Spa

Reti Ambiente S.p.A.

DATI AZIENDALI:

RETI AMBIENTE S.p.A.
cod. fisc. e p. iva 02031380500
Capitale Sociale 21.537.393,00 € i.v.
N° azioni 21.537.393 valore nominale € 1,00 €

SEDE LEGALE
Piazza Vittorio Emanuele II n. 2 - 55100 Lucca
Tel. 340-1039184 - Fax -
DURATA
Fino al 31/12/2050.

OGGETTO SOCIALE
3.1 La società ha per oggetto il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati nell''Ambito Territoriale Ottimale "A.T.O. Toscana Costa", così come definito dalla legge regionale toscana 28 dicembre 2011, n. 69, nonché dalle modifiche apportate ai sensi del comma 5, art. 30, di detta legge. La società può altresì effettuare le attività strettamente accessorie e strumentali allo svolgimento del servizio sopra indicato. 

3.2 Fermo restando il rinvio alle disposizioni di legge che individuano il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani, in via meramente esemplificativa e non esaustiva, sono da intendersi ricomprese nell'oggetto sociale le seguenti attività:
a. la raccolta, il trasporto, il trattamento, lo smaltimento, il recupero dei rifiuti urbani e assimilati;
b. la spedizione e la commercializzazione dei rifiuti e la bonifica dei siti inquinati, ove queste attività siano previste e consentite dalla legge ed ove siano riferite ai rifiuti urbani o assimilati;
c. la gestione, progettazione, realizzazione e manutenzione delle opere e degli impianti necessari alla gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati;
d. l'esercizio di attività di autotrasporto rifiuti in conto proprio; le attività di educazione ambientale e di informazione agli utenti, in quanto inerenti e strumentali alla gestione dei rifiuti urbani e assimilati;
e. l'organizzazione e la gestione di ogni altra attività e servizio inerenti il ciclo integrato dei rifiuti urbani ed assimilati, come disciplinato dalle vigenti disposizioni di legge.

3.3 La società può compiere operazioni finanziarie, commerciali, mobiliari ed immobiliari, che siano strumentali al conseguimento dello scopo sociale.

3.4 La società non può assumere o detenere partecipazioni in altre società, imprese o consorzi, salvo, in via meramente transitoria, le partecipazioni societarie derivanti dal conferimento, da parte dei soci pubblici, delle azioni o quote già da questi detenute nelle società affidatarie del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani nell’Ambito Territoriale Ottimale “A.T.O. Toscana Costa”. 

3.5 Per la programmazione e controllo delle società partecipate di cui al comma precedente, che operano in regime di affidamento diretto di servizi per i soci diretti e/o indiretti, la società esercita un controllo funzionale, gestionale e finanziario analogo a quello che gli enti soci avrebbero esercitato sui propri servizi e che si esplica attraverso la conformazione delle attività di programmazione, gestione e rendicontazione, con le seguenti modalità:

a) mediante la definizione da parte dei soci diretti e/o indiretti di disciplinari per lo svolgimento del servizio che, nel rispetto delle discipline di Settore, delle norme degli statuti degli enti soci e del presente statuto, prevedano la regolamentazione dei servizi affidati direttamente alla società dai soci diretti e/o indiretti, definendo le modalità di vigilanza e di controllo sui servizi e sulla gestione;
b) mediante l'esercizio dei poteri derivanti dalla direzione e coordinamento ex art.2497 c.c..


CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

14.1 La società è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da non meno di cinque e da non più di otto membri, compreso il Presidente, i quali durano in carica per tre esercizi consecutivi e scadono alla data dell'Assemblea convocata per l'approvazione del bilancio relativo all'ultimo di tali esercizi. Essi sono rieleggibili.

14.2 Il numero degli aministratori è determinato, nei limiti sopra stabiliti, dall'Assemblea, la quale provvede alla loro elezione ai sensi di legge.

14.3 I soci pubblici, ovvero i comuni e le loro società holding, designano un numero massimo di cinque amministratori, mentre il socio privato ne designa un numero massimo di tre.

14.4 Sino all'ingresso nel capitale sociale dei soci privati, la società è amministrata da un Amministratore Unico.

14.5 Se, nel corso dell'esercizio, vengono a mancare uno o più amministratori, si provvede ai sensi dell'art. 2386 c.c.. Qualora venga a mancare, per una qualsiasi causa, la maggioranza dei membri del Consiglio, questo si intende decaduto e si deve convocare d'urgenza l'assemblea per la nomina del nuovo Consiglio.

14.6 Il Consiglio di Amministrazione, qualora l'Assemblea non vi abbia provveduto, elegge tra i suoi membri il Presidente e un Vice-Presidente, da scegliersi tra gli amministratori designati dai soci pubblici.


COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Presidente: Daniele Fortini

Consigliere: Maurizio Gatti, Matteo Trumpy, Fabrizio Miracolo

Scademza: con approvazione bilancio al 31.12.2020

COLLEGIO SINDACALE

Presidente: Juri Scardigli

Sindaci effettivo: Daniela Venturini, Eleonora Bartolomei

Sindaci supplenti: Massimo Romiti, Silvia Fossati

Scadenza: 31/12/2018


ELENCO SOCI

Vedi elenco completo:  Download pdf 

UTILI

Gli utili netti, risultanti dal bilancio, previa deduzione del 5% (cinque per cento) da destinare a riserva legale, fino a quando questa non abbia raggiunto il quinto del capitale sociale, sono ripartiti tra i soci, salvo diversa deliberazione dell'Assemblea. Il residuo può essere distribuito ai soci, in proporzione alle rispettive partecipazioni, salvo diversa delibera dell'assemblea ordinaria.

Anno 2017 :  67.678,00 €