Lucca Holding Spa

Lucense S.C.a.R.L.

DATI AZIENDALI:

LUCENSE S.C.a.R.L.
cod. fisc. e p. iva 01111910467
Capitale Sociale 774.750,00 € 
N° quote sociali 15.000 valore nominale 51,65 €

SEDE LEGALE
Via della Chiesa XXXII – trav. I 231 cap 55100 Frazione Sorbano del Giudice
Tel. 0583-493616 - Fax 0583-493617
E-mail: info@lucense.it 
Sito internet: www.lucense.it 
PEC: lucense@pec.it 

DURATA
La durata della società è fissata al 31 dicembre 2050 e potrà essere prorogata o anticipata con deliberazione della Assemblea dei Soci.

OGGETTO SOCIALE
La società non persegue fini di lucro, ed ha per oggetto lo svolgimento di attività di ricerca industriale o di sviluppo sperimentale e la diffusione dei risultati, mediante l’insegnamento, la pubblicazione o il trasferimento di tecnologie. Per meglio conseguire l’oggetto sociale, la società potrà svolgere anche attività economica di prestazione di beni e servizi, mantenendo chiaramente distinta questa attività rispetto all’attività prevalente non economica di cui al primo comma, anche dal punto di vista delle relative componenti economiche e patrimoniali. La società potrà quindi compiere, tra le altre, le seguenti attività, da realizzare anche in collaborazione con strutture associative, di ricerca e università: - progetti, servizi ed eventi finalizzati al miglioramento e all’innovazione di processo, prodotto/servizio e organizzativa, anche mediante: sviluppo di applicazioni di tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni ICT; iniziative di formazione; costituzione, organizzazione e gestione di laboratori di prova, di enti di certificazione o accreditamento o di altri organismi (quali ad esempio i poli di innovazione e distretti tecnologici, poli tecnologici, incubatori di impresa); - ogni altra iniziativa di promozione e supporto per lo sviluppo, innovazione e sostenibilità delle attività economiche e dei sistemi produttivi. La società potrà partecipare ad associazioni, consorzi o altri enti nonché acquisire partecipazioni in altre società od enti che abbiano scopi complementari o connessi al proprio, o che siano da essa promosse. La società potrà compiere tutte le operazioni mobiliari, immobiliari, finanziarie (nei limiti e con le modalità previste dalle normative vigenti in materia) commerciali e gestionali che il consiglio di amministrazione riterrà utili o necessarie per il perseguimento degli scopi sociali. La società potrà acquisire fondi presso i soci, con o senza obbligo di rimborso, nel rispetto delle norme di legge in materia.

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

La società è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto da un numero di Consiglieri compreso tra sette e undici, nominati dall’Assemblea.
Ogni Socio Fondatore che possiede una quota di partecipazione almeno pari o superiore al 7% del capitale sociale ha diretto a designare un componente il Consiglio di Amministrazione.
Per Socio Fondatore si intende il socio che ha partecipato alla costituzione della Società.
Il medesimo diritto di designazione spetta anche al socio Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ed a ciascuno degli Enti Locali soci, sempre che possiedano una quota di partecipazione almeno pari o superiore al 7% del capitale sociale.
L’assemblea dei soci che procede alla nomina del Consiglio di amministrazione, nello stabilire la composizione, deve tener conto del numero dei soci aventi diritto alla designazione di un consigliere.
Se nel corso dell’esercizio vengono a mancare uno o più amministratori gli altri provvederanno a sostituirli, con deliberazione approvata dall’organo di controllo, se nominato, purché la maggioranza del Consiglio sia sempre costituita da amministratori nominati dall’assemblea.
Nel procedere alla sostituzione dell’amministratore venuto a mancare il Consiglio deve tenere conto del diritto spettante ai soci Fondatori, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ed agli Enti Locali, che possiedano una quota di partecipazione almeno pari o superiore al 7% del capitale sociale, di designare ciascun consigliere.
Se viene meno la maggioranza degli amministratori nominati dall’assemblea si intenderà decaduto l’intero Consiglio di Amministrazione ed i Consiglieri rimasti in carica dovranno convocare l’assemblea perché provveda alla sua ricostituzione.
I Consiglieri sono nominati fino ad un massimo di tre esercizi e comunque fino alla data di approvazione del bilancio relativo all’ultimo esercizio e sono rieleggibili.
La cessazione degli amministratori per scadenza del termine ha effetto dal momento in cui il nuovo organo amministrativo è stato ricostituito


COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Presidente: GHILARDUCCI OLIVO

Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione:

VARETTI ALBERTO CASTRUCCIO ANTONI

Consiglieri:

GAMBINI GIOVANNI, MONTANI CLAUDIO, DE NICOLA ROCCO, DA PRATO UGO, GUERRIERI CLAUDIO GIUSEPPE, MENESINI LUCA

Scadenza: fino ad approvazione del bilancio al 31/12/2018


SINDACO

PARDINI FRANCESCA

Scadenza: fino ad approvazione del bilancio al 31/12/2018


ELENCO SOCI

Soci 
CONFINDUSTRIA TOSCANA NORD LUCCA PISTOIA PRATO 23,65 %
FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI LUCCA
20,11 %
CAMERA DI COMMERCIO IAA DI LUCCA 20,00 %
BANCO BPM SOCIETA’ PER AZIONI 12,50 %
COMUNE DI CAPANNORI 8,27 %
LUCCA HOLDING SPA 7,00 %
CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA PROV. DI LUCCA E MASSA CARRARA 7,00 %
ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE N.6 PIANA DI LUCCA 0,53 %
ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE VERSILIA N.3 0,53 %
UNIONE COMUNI GARFAGNANA 0,20 %
FEDERAZIONE PROVINCIALE C.D. DI LUCCA 0,20 %

UTILI

Gli esercizi sociali si chiudono il 31 (trentuno) dicembre di ogni anno.
Gli esercizi si chiudono al 31 dicembre di ogni anno.
Alla fine di ogni esercizio il Consiglio di Amministrazione procede alla formazione del bilancio sociale da compilarsi a norma di legge.
La società non può distribuire utili sotto qualsiasi forma ai soci, ai sensi della Legge 21.5.1981 n.240, Legge 5 ottobre 1991 n.317 e della Comunicazione della Commissione Europea 2006/C 323/01, e successiva modifiche, integrazioni o sostituzioni.
Gli eventuali utili devono essere interamente reinvestiti secondo la normativa citata vigente e successive modifiche e sostituzioni nelle attività di ricerca, nella diffusione dei loro risultati o nell’insegnamento.